Home | Bari107 | Maiellaro: Di Bari mi manca l’aria
Maiellaro: Di Bari mi manca l’aria

Maiellaro: Di Bari mi manca l’aria

  • Davo tutto in campo, la gente mi voleva bene – quel Bari-Bologna 4-0 – il mio goal da centrocampo – l’ultimo anno, il più bello – una piazza che ti resta dentro – la maglia biancorossa è pesante – quel coro della Nord – con Juventus e Inter la curva era pazzesca – non dovevo andar via da Bari – l’istinto in alcuni momenti può avermi danneggiato – amici in ogni parte della città

Pietro Gerardo Maiellaro, detto lo Zar, ha 51 anni. A Bari dal 1987 al 1991, 119 presenze e 26 gol. Pietro Maiellaro è stato un idolo per la città ed è ritenuto, ancora oggi, uno dei più bravi calciatori che abbiano mai giocato nel capoluogo pugliese. Talento puro dalla tecnica sopraffina, a detta di tutti gli addetti ai lavori ed esperti ha raccolto meno di quanto potesse ottenere durante la sua carriera da calciatore, forse a causa del suo carattere e della sua indole tipicamente caratterizzata da genio e sregolatezza. Innumerevoli i ricordi, i gol e le grandi giocate che hanno costellato i suoi campionati in biancorosso. Fra tutti un gol dal cerchio di centrocampo contro il Bologna, alla Maradona. E proprio al campione argentino lo paragonavano i tifosi quando intonavano il famoso coro in cui veniva sostituito il suo cognome a quello del Pibe de oro. Il nome di battesimo lo ha fatto invece accostare al grande Zar di tutte le Russie.