Home | Bari107 | Gianni Antonucci: Da 78 anni solo Bari
Gianni Antonucci: Da 78 anni solo Bari

Gianni Antonucci: Da 78 anni solo Bari

  • Quella sera del 15/01/1908 – Floriano Ludwig e il primo presidente – la maglia color granata – la prima volta: con mio zio il 3/01/1937 – i presidenti più appassionati – la maglia azzurra di Costantino – Mazzoni, il giocatore a cui ho voluto più bene – non dimenticherò mai Enrico Catuzzi – ho pianto per il Bari – la più forte avversaria? il Grande Torino – Cesarino Grossi, il centravanti più amato d’Italia

Gianni Antonucci, uno dei maggiori esperti italiani di fisco, è da tutti riconosciuto come la memoria storica vivente del Bari. Esiste un luogo nel capoluogo pugliese, lo studio del professore, nella centralissima Piazza Moro, che non solo è un piccolo museo sulla squadra (maglie, gagliardetti, cimeli, vastissimo e unico archivio fotografico), ma è un punto d’incontro di chi ama la Bari. Esponenti della classe dirigente della città, imprenditori, semplici tifosi, sono qui di casa. Personaggi a cui Antonucci, con passione e signorilità, apre ogni giorno le porte del suo regno, in nome della comune fede biancorossa. Qui RADIOCALCIO lo ha incontrato per conversare sulla storia del suo grande amore.

 

Il 10 gennaio 2012, nella sala Dalfino del Comune di Bari, il Professore ha ricevuto dalle mani dell’allora sindaco Michele Emiliano le chiavi della città, come riconoscimento per le sue opera divulgativa: più di 55 pubblicazioni, divise tra il calcio e la materia fiscale.