Home | Bari107 | Bivi: Quel coro indimenticabile della curva
Bivi: Quel coro indimenticabile della curva

Bivi: Quel coro indimenticabile della curva

  • Bari e il ritorno in A – quel giorno al Della Vittoria, accoglienza pazzesca – non ho ricordi tristi – le mie punizioni – la storica doppietta ai giallorossi – il goal di Bergossi al Lecce tra i più belli della storia del club – mr. Bolchi – i vecchi compagni – la famiglia Matarrese

Edi Bivi ha 54 anni. Centravanti dal sinistro magico e dal gran senso del gol, viene acquistato dal Bari nel 1984 per la cifra record di 4 miliardi di lire e contribuisce con i suoi 20 gol (capocannoniere di B) alla promozione in A della squadra di Bolchi, neopromossa dalla Serie C. Resterà in biancorosso sino al 1987 con 78 presenze e 24 gol. Rigorista implacabile, è rimasto impresso nella memoria dei tifosi anche per la sua infallibilità sui calci di punizione. Per anni, anche dopo la sua partenza, ogni qualvolta il Bari fruiva di un calcio franco dal limite dell’area, nello stadio echeggiava il coro “Bivi! Bivi! Bivi!”. E’ anche ricordato per aver fatto coppia con l’attaccante Alberto Bergossi, suo gemello in una storica doppietta in un derby contro il Lecce. In carriera ha fatto parte dell’Under 21 e rientrò nei 40 convocati da Bearzot per il mondiale di Spagna dell’82, gli fu poi preferito Selvaggi.