Home | L'altra metà del calcio | Azzurre. Patrizia Panico, parole di capitano
Azzurre. Patrizia Panico, parole di capitano

Azzurre. Patrizia Panico, parole di capitano

  • Alle bambine che amano il calcio – ho fatto i primi passi appoggiandomi ad un pallone – l’amore per la Lazio – la delusione più grande – il goal più bello – vorrei che tutte le mie compagne giocassero la Coppa del Mondo – la Champions tutta la vita – in Italia non c’è il riconoscimento dei valori della donna

Siamo alla vigilia del doppio contronto Olanda-Italia, spareggio per la partecipazione ai prossimi Campionati del Mondo di calcio femminili, che si disputeranno in Canada il prossimo anno. La Nazionale italiana, allenata da Antonio Cabrini, ha svolto la preparazione a Roma, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acqua Acetosa “Giulio Onesti”. RADIOCALCIO nell’occasione ha conversato, in esclusiva, con il C.T. Cabrini e alcune calciatrici. Questa l’intervista al capitano, Patrizia Panico.

 

Patrizia Panico è una calciatrice italiana, attaccante della AGSM Verona e della Nazionale italiana. Capitano della Nazionale, è oggi l’emblema del calcio femminile in Italia. Bomber di razza, capace di vincere per tredici volte il titolo di capocannoniere della Serie A , segnando oltre cinquecento reti in poco meno di seicento partite giocate, indossando le maglie di Lazio, Torino, Modena, Milan, Bardolino e Torres. A livello di club ha vinto complessivamente 22 trofei: 9 Scudetti, 5 Coppe Italia e 8 Supercoppe italiane. Detiene il record di presenze della Nazionale italiana, contando anche una partecipazione, nel 1999, alla fase finale dei campionati del mondo.