Home | Sistema calcio | L’Avv. Ambrosoli: “Controlliamo i bilanci, se no crolla il castello”
L’Avv. Ambrosoli: “Controlliamo i bilanci, se no crolla il castello”
Umberto Ambrosoli

L’Avv. Ambrosoli: “Controlliamo i bilanci, se no crolla il castello”

  • Mio Papà milanesissimo tifava Napoli – perchè tifo Inter – Rummenigge il più grande – gli stranieri – riscopriamo la competizione – Matteo Renzi e la violenza negli stadi – razzismo – controllo dei bilanci – lo sport occasione di pacificazione dei conflitti

Umberto Riccardo Rinaldo Maria Ambrosoli è avvocato penalista. Alle Elezioni regionali del 2013 è stato candidato alla presidenza della Lombardia, perdendo il confronto elettorale con l’attuale governatore Roberto Maroni. Umberto è figlio dell’avvocato Giorgio Ambrosoli, assassinato l’11 luglio 1979 da un sicario reclutato dal banchiere siciliano Michele Sindona, sulle cui attività indagava nell’ambito dell’incarico affidatogli dalla Banca d’Italia di commissario liquidatore della Banca Privata Italiana. RADIOCALCIO lo ha incontrato a Milano, nello studio dell’avvocato Lodovico Isolabella presso cui lavora.

Tra l’altro, Ambrosoli è stato amministratore indipendente nel consiglio di amministrazione di RCS SpA, nominato dalla Banca d’Italia in tre comitati di sorveglianza in procedure di rigore relative ad istituiti e società lombarde, per un triennio rappresentante unico degli obbligazionisti circa un’emissione di un primario gruppo bancario, editorialista e opinionista del Corriere della Sera. Oggi guida l’opposizione nel Consiglio Regionale della Lombardia.