Home | Le grandi interviste | Il numero 1. Un aperitivo con Dino Zoff
Il numero 1. Un aperitivo con Dino Zoff
Dino Zoff

Il numero 1. Un aperitivo con Dino Zoff

  • Cos’è la Juventus – calciopoli – le conversazioni con l’Avvocato – la scomparsa di Gaetano Scirea – Enzo Bearzot, un grande uomo – la Coppa del Mondo sollevata al cielo – la più bella parata – quei goal di Haan e Dirceu

Esclusiva RADIOCALCIO. Dino Zoff è considerato uno dei più grandi portieri nella storia del calcio. E’ stato anche un allenatore e un dirigente calcistico. Campione europeo nel 1968, campione mondiale nel 1982 e vice-campione mondiale nel 1970 con la Nazionale italiana, che ha anche allenato dal 1998 al 2000. RADIOCALCIO lo ha incontrato a Roma nell’esclusivo Circolo Canottieri Aniene. Di Francesco De Leo

Zoff ha legato la sua attività calcistica principalmente alla Juventus, squadra in cui ha militato per undici anni a cavallo degli anni settanta e ottanta, vincendo sei campionati di Serie A, una Coppa UEFA e disputando due finali di Coppa dei Campioni. Detiene numerosi record e primati: è il vincitore più anziano della Coppa del mondo, conquistata nel 1982 all’età di quarant’anni, come capitano della Nazionale italiana; è l’unico giocatore italiano ad aver ottenuto il titolo sia di campione europeo sia di campione del mondo a livello di Nazionale; detiene il record mondiale d’imbattibilità per squadre nazionali, non avendo subito reti per 1142 minuti consecutivi. Nel 1990 è diventato il primo allenatore a conquistare la Coppa UEFA dopo averla vinta da calciatore, traguardo raggiunto poi da Huub Stevens e Diego Simeone. Nel settembre 2014, Mondadori pubblica la sua autobiografia “Dura solo un attimo, la gloria”.

In Italia ci vorrebbero persone come Enzo Bearzot, ma purtroppo non ci sono. (Dino Zoff a RADIOCALCIO).

 

  • Giu Raffa

    un vero numero 1, un gran signore! Un piacere sentire le sue opinioni. Grazie a Radio Calcio!